Annunci

BubboCine diventa BubboSerial

settembre 28, 2007

Prodotta da Peter Chomsky(Streghe), scritta da Laura Harkcom, Chritopher Leone e Paul Workman, e con un cast di buon livello: Peter Krause (Six Feet Under), Julianna Margulies (ER) e Elle Fanning, sorellina minore di Dakota Fanning (Taken, War of the World).

Tono brillante, azione quanto basta ma non troppa, una generosa dose di sense of wonder con un retrogusto di Twilight Zone e un buon ritmo rendono la serie decisamente piacevole. Il finale conclude bene anche se lascia spazio a un’eventuale prosecuzione — o magari allo sviluppo di una vera serie — che non sarebbe sgradita.

The Lost Room – Giovedì 4 ottobre – Cineofficina Refugio- ore 21,00 – ingresso 3e

Viaggio allucinante

giugno 3, 2007

 

 

Carlotta, una delle nostre Maschere, ripassa la scaletta nei camerini prima dello show. Da notare le bolle di sapone nel taschino, uno dei gadgets utilizzati durante la scena dell’ossigenazione delle cellule all’interno del film.

 

Il pubblico assiste rapito alla scena degli impulsi elettrici nel cervello umano, come si può intuire dallo scintillio in fondo alla sala. Alcuni spettatori hanno lo sguardo rivolto di lato per assistere all’animazione live della scena.

LA MASCHERA

Il mestiere della maschera cinematografica è piuttosto antico, risale agli albori della settima arte o meglio a quell’epoca, appena successiva alle origini, in cui il cinema cercava una propria collocazione borghese nel cuore delle città come alternativa frivola al teatro o all’intrattenimento in generale. La maschera era (è) quella figura che prontamente riportava all’ordine la sala e quei suoi ospiti più focosi, scalmanati, indisciplinati. L’etichetta dello spettatore cinematografico non deve esser data per scontata, le prime sale cinematografiche popolari erano infatti luoghi all’interno dei quali il caos regnava sovrano. Oltre al fatto che si potesse fumare (che bei tempi!), in sala era pressochè concesso tutto: grida, schiamazzi, commenti ad alta voce verso i protagonisti dello schermo, cori, canti e quant’altro; questo nelle sale popolari. Nelle sale riservate alla borghesia (o per esser più precisi a chiunque potesse pagarsi il biglietto d’ingresso) da subito si volle creare un ambiente assai più simile a quello teatrale dove il decoro e l’ordine erano sanciti da pratiche spettatoriali governate dall’etichetta dei salotti borghesi: un sobrio silenzio iniziò ad avvolgere le proiezioni ed ogni rumore molesto era sanzionato dal richiamo della “maschera”, vero e proprio poliziotto della sala.
(Alessio Galbiati e Paola Catò)
[dal sito kulturadimazza]

SABATO 2 GIUGNO – ORE 21,30

CINEOFFICINA REFUGIO

Scali del Refugio, 8 – Quartiere Venezia – Livorno

Per il Ciclo “BubboCine”

VIAGGIO ALLUCINANTE

(Fantastic Voyage)

1966

Regia

Richard Fleischer

Un’allucinazione filmica ambientata dal TeatroOfficinaRefugio

Ingresso 3€

 

SABATO 2 GIUGNO PARTE CINEOFFICINA REFUGIO

Il gruppo di lavoro del Teatro Officina Refugio, (Scali del Refugio,8 – Quartiere Venezia) non si ferma. Dopo “Vanna & Birba”, spettacolo teatrale andato in scena la scorsa settimana, il teatro muta e trasmuta e diventa “CineOfficina”.

 

Parte infatti il 2 giugno la programmazione cinematografica e parte il Ciclo “BubboCine”.

 

BubboCine era il termine per definire il cinemino degli anni 60/70 dove, con un unico biglietto vedevi doppio spettacolo, dove passavano le pellicole di serie b, dove potevi trovare un pubblico variegato e attivo nei commenti ai film.

 

Sabato si parte alle 21,30 con un classico del thriller fantascientifico anni 60, Viaggio Allucinante (Fantastic Voyage) – Regia di Richard Fleischer, storia di un’equipe medica che affronta un incredibile viaggio a bordo di un sottomarino all’interno del corpo umano; essi devono, infatti, raggiungere il cervello del paziente che necessita di un delicato e difficile intervento chirurgico.

 

Il doppio-spettacolo sarà dato dagli attori che animeranno in diretta la visione del film con effetti a sorpresa, ambientazione ad hoc e creeranno l’atmosfera adatta alla visione del film. Non mancheranno i colpi di scena.

 

L’incasso della serata porterà avanti la costruzione del TeatroOfficina Refugio.

 

Sabato 2 giugno – Ore 21,30
VIAGGIO ALLUCINANTE (Fantastic Voyage) 1966 – Regia Richard Fleischer
CineOfficinaRefugio – Scali del Refugio, 8 – Quartiere Venezia – Livorno
Ingresso 3€

Sabato 2 giugno – ore 21,30

CINEOFFICINA REFUGIO – Scali del Refugio – Quartiere Venezia – Livorno

Ciclo “BubboCine

VIAGGIO ALLUCINANTE – (1966)

Un’allucinazione psichedelica di Richard Fleischer

Al “BubboCine” si vedono i film come non li avete mai visti, si entra, si aspetta e qualunque cosa può accadere.

Al “BubboCine” tutto può succedere.

Preparatevi alla “BubboCineVisione“, un’esperienza entusiasmante.

Passateparola.

Sabato 2 giugno tutti al CineOfficina Refugio, l’unico, il vero “BubboCine“.

prima di tutto il trailer

maggio 29, 2007